domenica 18 agosto 2013

Da una canzone all'altra

Ecco. Proviamo a far resuscitare questo blog.

Foto o non foto, facendo scorrere il flusso di pensieri.

Collegamenti inter-musicali.


Imany - You will never know"You would never know
I would never show
What I feel what I need from you no
You would never know
I would never show
What I feel What I need from you"





"Un bacio forte a mio padre 
troppo lontano da me, 
quante cose non dette 
e chissà poi perché"


lunedì 31 dicembre 2012

2013

Per il nuovo anno vi auguro Buone Letture!



E vi saluto con una foto ALLEGRISSIMA scattata un po' più di un anno fa!


giovedì 13 dicembre 2012

Belle teste in vallata!

Sabato scorso sono fuggita in "alto" alla ricerca di luoghi tranquilli per scattare alcune fotografie che esporrò questo fine settimana in una mostra organizzata per il Natale che sta arrivando.

Con l'occasione, sapendo che certi posti coincidono con quelli presenti in un libro che ho letto poco tempo fa, di una scrittrice che abita nella mia vallata (che tra l'altro ha due splendide bimbe con dei bei "musetti" simpatici da fotografare :) ), ho attirato madre e figlie sotto le mie "grinfie" per sottoporle all'occhio della mia Nikon. ;)
E così, oggi, ho a disposizione un ritratto della suddetta scrittrice da pubblicare qui, pubblicizzando il suo libro e la sua iniziativa natalizia!! :)


Questo il link dell'iniziativa, all'interno del suo blog!

E questo il viso sorridente di Sara! :)


sabato 10 novembre 2012

At last... At least...!

Alla vigilia di un nuovo "outing" del monologo concludo la pubblicazione del progetto.
Adesso forse è più chiaro l'utilizzo della parola "outing"! ;)

Da domani sarà possibile visitare la mostra che è stata allestita presso il Teatro Mattarello di Arzignano(VI).

L'esposizione sarà inaugurata in occasione dello spettacolo "Vecchia sarai tu" con Antonella Questa e rimarrà aperta presso l'atrio del teatro, per culminare nella serata del 23 novembre con la relativa performance del monologo di A.

Così viene presentato il connubio tra monologo teatrale e la sua trasposizione fotografica:
Il progetto nasce dall'incontro tra rappresentazione concettuale, in un certo senso vocale, e rappresentazione visiva. Incontro tra il monologo di A (da “Crave” di Sarah Kane) e la fotografia di A(ngelica Lazzaro). L’idea nasce dall'ambiguità concettuale del testo in lingua originale (inglese), in cui la declinazione di genere non compare mai, ambiguità che vuole diventare anche visiva. Il percorso fotografico semina ambiguità sul 
genere della voce narrante, apparentemente inequivocabilmente identificabile con la figura maschile, così che il pubblico, immagine dopo immagine, sia lentamente o bruscamente accompagnato in un capovolgimento di prospettiva. Voce narrante maschile, di quella figura che apre questo percorso, o voce narrante femminile, di quella figura che chiude questo percorso? O voce narrante di quella figura così prepotentemente femminile che accompagna il pubblico in tutto il suo percorso? Amore di un uomo per una donna? Amore di una donna per un uomo? Amore di una donna per una donna? Da un testo senza declinazioni di genere all'immagine di un assoluto eterno indomabile incondizionato inarrestabile irrazionale razionalissimo costante infinito amore in tutte (o quasi) le sue possibili declinazioni.
(V.)







Buona visione! :)

martedì 21 agosto 2012

Quasi al termine...

A un anno di distanza del progetto mi ritrovo oggi a rileggere il testo con malinconia.
Ripensando all'estate scorsa e a quello che sta accadendo quest'anno.
Sempre un tumulto continuo, la mia esistenza.
Progetti fotografici fatti e da fare non mancano mai, il tempo di inserirli qui per bene dovrò prendermelo.

"Ma quelli continuano a farmi fare stupidaggini" è pubblicato quasi interamente, l'aggiornamento di oggi è il penultimo.

Con la prossima pubblicazione vedrete tutte le foto, e con loro l'interpretazione personale data al testo.

Questa una delle foto che più mi piace...
Voi, vorreste mai dimenticare chi siete?


venerdì 6 luglio 2012

A volte capita.

A volte capita che scrivi.
Raccogli le tue parole.
E poi decidi di farle leggere.


A pagina 8 e 9 alcuni miei pezzi, che amo chiamare 'monologhi'.




giovedì 14 giugno 2012

Decisioni

Quando cominciai questo progetto avevo il desiderio di inserire (simbolicamente) due persone importanti.

La prima era nella decima foto.


  La seconda è nell'ultima pubblicata oggi.


" e dopo che mi hai detto ancora una volta di no continuare a chiedertelo perché anche se credi che non lo voglia davvero io lo voglio veramente sin dalla prima volta che te l’ho chiesto "